La Fata sulla luna
Una storia mitologica

Le fate ereditano i loro poteri ed il loro aspetto da alcuni personaggi della mitologia classica, ossia principalmente dalle ninfe.
Riprodotta ed incisa su cammeo sardonico

Come le ninfe, sono spiriti naturali che hanno sembianze di fanciulla; come le Parche presiedono al destino dell'uomo, dispensando vizi o virtù.
Le prime fate appaiono nel medioevo come proiezione delle antiche ninfe, ma vengono per la prima volta ufficializzate verso la fine del medioevo e prendono l'aspetto classico delle dame dell'epoca, che indossavano ingombranti copricapi conici e lunghi abiti colorati.

Dopo ogni favolista ha aggiunto particolari al loro carattere. Un bello spaccato di come sono le fate lo troviamo ne La bella addormentata sia di Perrault sia dei Fratelli Grimm ed ancora in Pinocchio, dove alle fate viene ufficialmente assegnato il colore blu, colore del sovrannaturale e della magia.

La stilista, nell'epoca moderna, ha voluto far ritrovare una magia sovrannaturale con una fata sulla luna, tutto ovviamente ritratto su cammeo sardonico, dove trovare un cammeo della grandezza di circa 5 cm e farla incidere non è stato facile, in quanto inciderla in un minor spazio è molto difficile rispetto ad uno spazio di circa 10 mm,
La stilista ha cosi trovato connubio tra arte,magia e gioiello

Richiedi informazioni
Ti interessa questo articolo e vuoi delle informazioni più dettagliate? Contattaci adesso senza impegno sapremo fornirti le risposte che cerchi.